Viaggio Nel Mondo

Toscana, i siti Unesco patrimonio dell’umanità

by Veronica Rizzo on March 17, 2011

in toscana,viaggi in italia

A partire dal 1982, ben sei località toscane sono state inserite nella lista dei siti “patrimonio mondiale dell’umanità””dall’UNESCO – l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura.

Il centro storico di Firenze

FirenzeIl primo sito toscano insignito di questo prestigioso riconoscimento è stato, come prevedibile, il centro storico della città di Firenze. Palazzo Vecchio, la Cupola del Brunelleschi, il Campanile di Giotto, il Battistero, Piazza della Signoria e molto altro hanno fatto di Firenze una delle città italiane più importanti artisticamente e culturalmente a livello mondiale. Il centro storico fiorentino è stato dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 1982.

Piazza del Duomo di Pisa

Costituita dal Duomo, cioè la Basilica di Santa Maria Assunta, dal Battistero, dal Campo Santo e dalla famosissima Torre pendente, la piazza del Duomo di Pisa è patrimonio dell’umanità dal 1987.

Il centro storico di San Gimignano

Patrimonio UNESCO dal 1990, San Gimignano è un perfetto esempio di borgo medioevale giunto sino all’età moderna senza sostanziali modificazioni. I nobili della cittadina vi costruirono ben 72 case-torri, simbolo del loro potere. Ben 14 sono quelle sopravvissute al passare del tempo e ancora oggi ammirabili nella città.

Il centro storico di Siena

Nel 1995 il riconoscimento dell’UNESCO è toccato anche al centro storico di un’altra delle città d’arte più amate della toscana: Siena. Piazza del Campo, dove si svolge il famoso Palio, è un’opera di eccezionale valore, che si fonde perfettamente con le architetture circostanti, parte integrante del paesaggio cittadino senese e perfetto esempio di città medioevale.

Il centro storico di Pienza

Pienza, ToscanaIl borgo (patrocinato dall’UNESCO dal 1996) si trova ad appena 50 chilometri da Siena e sorge su una suggestiva altura affacciata sulla Val d’Orcia. Papa Pio II (Enea Silvio Piccolomini), al cui servizio lavorò per lungo tempo l’artista Bernardo Rossellino, ideò e plasmò la città a suo gusto. A lui dobbiamo la Cattedrale, il Palazzo Piccolomini, il Palazzo Vescovile, il Palazzo Comunale e il Palazzo Ammannati.

Val d’Orcia

Patrimonio mondiale dell’umanità dal 2004, il paesaggio di questa valle fu rimodellato seguendo gli ideali estetici del Rinascimento, caratteristica che la rende unica al mondo.

Sul sito Toscana Fantastica, le informazioni sulle località di turismo in Toscana

Leave a Comment

Previous post:

Next post:

viaggi disorganizzati è un blog di Viaggio nel Mondo snc P.I. IT07701030962 | email: info@viaggionelmondo.net | Copyright © 2014. Alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons